Nota biografica su Suor Veronica del SS. Sacramento

2. I genitori

Francesco Pazzafini, la cui famiglia era originaria di Argenta, era nato a Ferrara il 27 giugno 1841.

Nel 1866 aveva sposato una donna di Comacchio, Teresa Campi, dalla quale aveva avuto una figlia. Dopo la morte della moglie, avvenuta a Bologna, nel 1886 — possiamo ritenere che la parentesi bolognese fosse legata al suo lavoro di pittore decoratore —lo troviamo di nuovo a Ferrara, residente in via delle Vecchie, dove viveva solo, poco più che cinquantenne e con una salute precaria; la figlia Giuseppina infatti nel 1891 si era sposata con Giuseppe Trenti da cui aveva avuto anche una figlia, Clara. Dev’essere stato da allora che la Cesarina (o Ceserina) Comini cominciò a prestare servizio presso di lui; questa almeno è quanto attesta il P. Clemente da S. Maria, la cui fonte era la M. Chiara Francesca Scalfi. La Ceserina dunque era di Mizzana, e viveva in città in v. Borgo di Sotto 29, non sappiamo se sola o con i genitori; com’era usuale a quei tempi, viveva facendo la domestica.

Questi sono i genitori di Maria Cesira, che da Monaca prenderà il nome di Suor Maria Veronica del SS. Sacramento.